In molti paesi è possibile eseguire un intervento chirurgico sui capelli in uno studio medico. In Turchia questo non è permesso e il trapianto deve essere fatto nelle vicinanze di un ospedale. Questo ti garantisce la migliore assistenza medica possibile da un medico esperto. La Turchia è uno dei paesi leader nel campo del trapianto di capelli e il Dr. Oguzoglu è uno specialista nel suo campo con molti anni di esperienza.

Il rapporto qualità-prezzo è migliore rispetto alla maggior parte dei paesi europei a causa del basso costo del lavoro in Turchia. Inoltre, avrai l’opportunità di visitare una delle città più belle dell’Europa orientale, che è stata votata solo di recente come capitale culturale d’Europa.

Creiamo per te un elenco di domande frequenti (FAQ) sul trapianto di capelli, forse puoi trovare la tua risposta lì o contattarci per maggiori dettagli.

Prima dell’effettivo intervento ti invieremo un questionario sulla salute per verificare la tua situazione personale. Una settimana prima dell’operazione si dovrebbe smettere di prendere compresse vitaminiche, farmaci anti-infiammatori e alcol. Per i pazienti che hanno più di 45 anni raccomandiamo un elettrocardiogramma (ECG). Richiederemo i risultati dell’ECG almeno 10 giorni prima dell’intervento.

Sul nostro sito web avrete la possibilità di inviarci una foto. Sulla base di quel quadro, il Dr. Oguzoglu determinerà quanti innesti avrai bisogno. Durante la consultazione personale questo numero sarà confermato.

Con il metodo motorizzato FUE possiamo estrarre e impiantare fino a 3000 innesti al giorno. Con il metodo manuale possiamo fare 1500 innesti al giorno.

Circa 10 giorni dopo l’operazione le croste sulla testa spariranno e il gonfiore tornerà indietro. A poche settimane dall’intervento cadranno i capelli appena trapiantati, una parte completamente normale del processo. I tuoi capelli saranno più forti e più densi nel corso dei prossimi mesi. Solo un anno dopo l’operazione avrai raggiunto il risultato finale del tuo trapianto.

Non dovresti fare sport durante i primi 14 giorni dopo il trattamento. Puoi nuotare nel mare dopo 20 giorni, ma non dovresti nuotare in una piscina e visitare una sauna o un centro benessere entro i primi due mesi dell’operazione. La luce solare diretta non è raccomandata durante i primi 14 giorni. Un taglio di capelli è possibile quattro settimane dopo il trapianto di capelli.

I capelli che trapiantiamo provengono da un’area sulla tua testa dove non ci saranno perdite di capelli fino al resto della tua vita. Anche gli uomini nei loro anni ’70 di solito hanno un bordo di capelli lasciato in quella zona, motivo per cui consideriamo che questa sia la nostra area donatrice. Gli impianti che prendiamo da quell’area rimarranno forti e in buona salute fino al resto della tua vita.

I capelli che trapiantiamo vengono da un’area del capo da cui è impossibile perdere il capello per il resto della vita. Perfino uomini intorno ai 70 anni hanno un margine di capelli rimasti in questa area per ciò consideriamo essere donatrice. Gli impianti che preleviamo da quell’area restano forti e resistenti per tutta la vita.

Rischi dell’Operazione di Trapianto Capillare
Il trapianto di capelli è generalmente considerato sicuro, ma i rischi includono: infezioni. Sanguinamento e cicatrizzazione. Crescita  irregolare di capelli, che può spesso essere corretta. I rischi possono essere ridotti se il chirurgo che si occupa del trapianto è sufficientemente esperto.

La maggior parte delle persone riescono a tornare a lavoro tra i 2 e i 5 giorni successivi all’operazione. Fra 2-3 settimane dopo l’operazione, i capelli trapiantati cadranno, ma si potrà iniziare a notare la ricrescita in pochi mesi. La maggior parte delle persone noteranno la crescita del 60% dei nuovi capelli tra i 6 e i 9 mesi. La crescita completa sarà evidente dopo 12 mesi.

Lavoro ed Esercizio dopo la Procedura di Trapianto Capillare
Eviti il lavoro duro o di esercitarsi troppo durante una settimana successiva alla procedura. Eviti sollevamento di pesi o trasporto di pesi per 10-14 giorni dopo la procedura. Eviti saune e lampade per almeno tre settimane. Eviti di nuotare per almeno un mese dopo la procedura.

Quando si può indossare un cappello
Si raccomanda di non indossare cappelli per i primi due giorni. Quando i capelli trapiantati saranno diventati parte permanente del cuoio capelluto, si potrà indossare un cappello. Mentre 7-14 giorni sono la norma, diversi chirurghi seguono protocolli diversi. Alcuni specialisti della perdita di capelli raccomandano di attendere almeno 3 settimane prima di indossare un cappello per essere certi che i capelli trapiantati siano completamente ancorati.

Sarebbe meglio evitare il contatto con la testa per i 5 giorni successivi all’operazione. Gli innesti trapiantati si rafforzeranno durante la prima settimana, quindi poi non cadranno se toccati. Si dovrebbe evitare di grattarsi. 4-5 giorni dopo l’operazione, i capelli nell’area del trapianto inizieranno a cadere e questo continuerà per 2-3 mesi.

Il lavaggio di capelli post-operatorio dopo il trapianto di capelli con tecnica di Estrazione di Unità Follicolari.
Non è necessario lavare i capelli per le prime 24 ore dopo l’operazione. Dal secondo al quinto giorno dopo l’operazione si possono lavare i capelli versando tazze d’acqua con shampoo molto diluito sugli innesti e sull’area donatrice. Si raccomanda di lavare la testa con prodotti speciali che aiutino a pulire le croste.

Si possono iniziare a lavare i capelli normalmente dal terzo giorno dopo il trapianto di capelli. Sia gentili quando lavate i capelli per i primi 5 giorni. Un lavaggio gentile dei capelli non farà del male ai follicoli neo-impiantati, ma siate cauti. Troppo sfregamento potrebbe smuovere un innesto, ed è sconsigliato. Si raccomanda ai pazienti di trattare l’area del trapianto con prodotti speciali per i primi 10 giorni.

I trapianti di capelli sono solitamente più riusciti di qualunque altro prodotto senza prescrizione che punti al ripristino dei capelli Ma ci sono alcuni fattori da considerare: dovunque dal 45 al 70 percento dei capelli trapiantati si stima ricresca completamente in 3 o 4 mesi.

Si raccomanda di evitare produrre sudorazioni per almeno due settimane dall’operazione. In questo periodo un po’ di luce, un’attività non sotto sforzo come lo yoga o la camminata lenta sono generalmente concessibili, ma bisognerebbe evitare la corsa o la cardio che può causare un aumento significativo della pressione sanguigna.

I follicoli estratti generalmente non ricrescono. Ma l’estrazione viene eseguita senza una regola, quindi i pazienti non avranno irregolarità o cicatrici nella zona donatrice dopo l’operazione.

2000-3500 impianti
Un ammontare di impianti tra i 2000 e i 3000 è appropriato quando il paziente ha una perdita significativa di capelli ai lati, nella parte frontale e centrale del cuoio capelluto e sulla corona della testa. Questo numero di impianti è una somma normale necessaria a ripristinare la perdita dei capelli ed ottenere un’apparenza naturale. Questa quantità di capelli può essere trapiantata in una sola sessione.

La maggior parte delle persone è sorpresa dal fatto che praticamente ci sia assenza di dolore durante un trapianto durante una procedura di Estrazione di Unità Follicolari (FUE) fatta in anestesia locale. Un certo disagio può essere avvertito dal fatto che l’anestetico sia iniettato nel cuoio capelluto. Dopo l’operazione d’Estrazione di Unità Follicolari (FUE), i pazienti solitamente sentono meno disagio. Viene in ogni caso descritto come minimo

No, parrucche applicate con la colla sono fortemente sconsigliate dopo il trapianto di capelli. Spesso causa irritazioni al cuoio capelluto, così che i capelli trapiantati possono essere danneggiati mentre si rimuove la parrucca.

Se la stempiatura del paziente è andata così oltre da ritenere che il trapianto sia inutile, generalmente accade se il paziente è sotto la scala Norwood di livello 6 o 7. La nostra fonte è l’area donatrice, se l’area donatrice non è abbastanza, alcuni peli corporei (del petto e della barba) possono essere usati per creare una certa densità. Sebbene la loro struttura sia differente e il tasso di ricrescita sia minore rispetto all’area donatrice. Solo il tuo medico può decidere se l’area donatrice sia adatta per la raccolta oppure no.

Gonfiore o edema sulla fronte o sulle palpebre sono una conseguenza comune dell’operazione per il trapianto di capelli, particolarmente nei 2-6 giorni successivi all’operazione. Alcuni potrebbero non averne affatto, per altri può durare solo pochi giorni. In alcuni casi il gonfiore è abbastanza importante, particolarmente quando la maggior parte dell’anestesia locale è stata utilizzata sulla parte frontale. Si può eliminare il dolore ed essere ridotto usando impacchi di ghiaccio e pillole di Prednol. Si raccomanda di applicare il ghiaccio solo al di sopra delle sopracciglia per prevenire il gonfiore.

La caduta di alcuni capelli originari dopo il trapianto di capelli è abbastanza rara, sebbene possibile. Mentre i capelli subiscono un ricambio a seguito del trauma, la papilla dermica rimane così che i capelli possano ricrescere. Il cambio di pelle sugli impianti dopo un trapianto di capelli si nota ovunque tra la prima e la quinta settimana dopo la procedura di trapianto.

Ottenere una densità che sembri naturale per pazienti con calvizie avanzata è possibile attraverso una seconda o multipla sessione di trapianti. L’area donatrice è limitata dato che solo 1500-4000 innesti possono essere raccolti senza rischi in una sola sessione. Qualsiasi innesto al di fuori della zona donatrice sicura genererà capelli che molto probabilmente saranno troppo sottili ed eventualmente cadranno.

In molti paesi il trapianto di capelli può rientrare in una pratica medica (intra moenia). In Turchia questo non è permesso e il trapianto deve essere fatto nei dintorni di un ospedale. Questo garantisce la migliore cura medica possibile da un dottore qualificato. La Turchia è uno dei paesi leader nel settore del trapianto di capelli e il Dott. Oguzoglu è uno specialista in questo campo con molti anni di esperienza.

Il valore della spesa è più conveniente che in molti altri Paesi Europei a causa del basso costo della manodopera in Turchia.

Ma soprattutto avrai l’opportunità di visitare una delle città più belle Europa del’Est che è stata recentemente votata come capitale della cultura europea.

Si raccomanda di non consumare bevande alcoliche per 6 giorni dopo il trapianto di capelli poiché può causare sanguinamento nell’area donatrice.

I pazienti con trapianti di capelli dovrebbero considerare l’impatto del fumo sui risultati della procedura. Dato che la nicotina diminuisce l’ossigenazione, fumare è sconsigliato per almeno due settimane dopo il trapianto di capelli, essendo nocivo per i nuovi innesti trapiantati.

dr tayfun oguzoglu drtrhair clinic
hair transplant turkey

Trapianto di capelli Fai domande, ottieni risposte

Siamo lieti di rispondere alle vostre domande. Se non trovi la risposta alla tua domanda in questo elenco, ti preghiamo di contattarci. I dettagli di contatto possono essere trovati in basso.

Hey! Fai domande, ottieni risposte

.